CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA (FPC) PER I GIORNALISTI

Appuntamenti

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA (FPC) PER I GIORNALISTI 

Come nasce un farmaco. Dalla necessità della sperimentazione alla farmacosorveglianza

ISS, Aula Bovet 9 ottobre 2017

In Italia esiste un grave difetto di conoscenza e di informazione sulla scienza, sulla Medicina basata sull’evidenza, sulle caratteristiche del cosiddetto ‘metodo scientifico’ applicato alla ricerca. Le conseguenze sono davanti agli occhi di tutte le persone correttamente informate e professionalmente preparate.

Le bufale e le informazioni, a volte, grossolane o addirittura sbagliate, presenti sulla stampa quotidiana, su quella periodica ed anche su quella a carattere nazionale e in maniera ancora più pericolosa sulle televisioni e sul web richiedono necessariamente agli esperti del campo della ricerca e della medicina di dare il più possibile una informazione corretta. Per queste ragioni UNAMSI (Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione), che celebra quest’anno i suoi 60 anni di attività, insieme ad AdP (Accademia dei Pazienti – Eupati Italia), insieme all’ISS (Istituto Superiore di Sanità) e alla FNSI (Federazione Nazionale della Stampa), ha promosso questo Corso di Formazione Professionale Continua (FPC) per giornalisti.

Scarica Programma

PREVENIRE E SCONFIGGERE LE INFEZIONI ALIMENTARI

Appuntamenti

PREVENIRE E SCONFIGGERE LE INFEZIONI ALIMENTARI

Convegno dei Laboratori di Referenza Nazionali per i parassiti trasmessi con gli alimenti

Ministero della Salute,  Aula “Biagio D’Alba”, Roma 27-28 settembre 2017

Le infezioni parassitarie da alimenti sono molto diffuse anche nel nostro Paese e risultano di difficile valutazione spesso per la mancata implementazione dei sistemi di sorveglianza sanitaria.

Si discuterà di questo importante tema nel convegno organizzato dai Laboratori Nazionali di Riferimento per i principali parassiti trasmessi con gli alimenti e dal Ministero della Salute che si terrà nella sede del Ministero della Salute il 27 e 28 settembre prossimi.

Obiettivo dell’incontro è quello di uniformare il rilevamento dei dati epidemiologici su questo tipo di infezioni ma anche mettere a punto gli interventi da attuare sul territorio e individuare le migliori strategie di comunicazione e informazione nei confronti dei soggetti considerati maggiormente a rischio.

Durante l’evento verranno anche presentati i dati epidemiologici sulle infezioni parassitarie da alimenti maggiormente presenti in Italia, infezioni che provocano ogni anno un elevato numero di ricoveri e che in alcuni casi sono state riconosciute dall’EFSA come causa di diffuse reazioni allergiche e di ipersensibilità nei confronti di particolari alimenti.

Scarica Programma         

Il Reach unisce ricerca e industria per migliorare ambiente e salute

Appuntamenti

Il Reach unisce ricerca e industria per migliorare ambiente e salute

“REACHERCA  Innovazione in ambito REACH: dialogo tra la Ricerca  e le  Imprese”

Università La Sapienza – Dipartimento di Chimica e Tecnologie del Farmaco, 26 giugno 2017, Roma

Due grandi realtà, quella della ricerca e quella dell’Industria si confrontano per mettere a punto strategie e risposte in grado di migliorare, con tecnologie e sostanze più sostenibili, l’ambiente e la salute dei cittadini così come previsto dal REACH (il Regolamento per la Registrazione, Valutazione, Autorizzazione e Restrizione delle sostanze chimiche).

Si tratta di un’importantissima occasione di dialogo tra mondi diversi ma uniti nella creazione di progetti, strumenti e azioni finalizzate ad aumentare la tutela dell’ambiente e della salute umana.

Questo il tema al centro dell’incontro organizzato il prossimo 26 giugno nell’Aula Magna del Dipartimento di Chimica e Tecnologie del Farmaco della Sapienza dal Ministero della Salute e dall’Università La Sapienza di Roma in collaborazione con l’Istituto Superiore di sanità e altri enti di ricerca.

Al via il progetto ACC Genomics: l’indagine genetica per combattere i tumori

Appuntamenti

AL VIA IL PROGETTO ACC GENOMICS: L’INDAGINE GENETICA PER COMBATTERE I TUMORI

MINISTERO DELLA SALUTE, 14 giugno 2017 Via Giorgio Ribotta, 5

Aumentare e migliorare la qualità delle cure oncologiche attraverso un’indagine sui geni che consente con la precisione di anticorpi monoclonali di aggredire il tumore in modo mirato come fosse un bersaglio da colpire.

Le alterazioni genetiche dei tumori infatti possono costituire una mira specifica per i nuovi farmaci molecolari e garantire così terapie più adeguate ed efficaci per i pazienti oncologici.

E’questo il cuore di ACC Genomics, l’ambizioso e innovativo progetto di oncogenomica, finanziato dal Ministero della Salute e realizzato da Alleanza contro il Cancro che verrà presentato a Roma il prossimo 14 giugno nella sede di Via Ribotta del Ministero della Salute alla presenza, del Ministro Lorenzin e di alcuni tra i più autorevoli esponenti della rete oncologica e del mondo scientifico.

Scarica il programma

Sale il consumo di farmaci in Italia, un focus sull’utilizzo

Appuntamenti

Sale il consumo di farmaci in Italia, un focus sull’utilizzo

LE ANALISI SULL’USO DEI FARMACI: METODI ED ESPERIENZE IN ITALIA

ISS, Aula Pocchiari, 15 giugno 2017

I dati dell’Osservatorio Nazionale sull’Impiego dei Medicinali (OsMed) confermano un trend di crescita sull’utilizzo di farmaci anche per il 2016, evidenziando inoltre un aumento direttamente proporzionale all’età.

Si stima insomma che in media, ciascun italiano, consumi più di una dose di farmaci al giorno.

Ma quali sono i farmaci per i quali un incremento nell’uso si può ritenere positivo e quali invece evidenziano criticità o carenze in ambito sanitario e sociale?

Esiste inoltre una variabilità nell’uso e nella tipologia di farmaci diversa tra Regione, Asl, distretti, tipologie di medici?

L’uso dei farmaci come incide a favore o a carico della spesa sanitaria? Quando parliamo di sovra utilizzo e quando invece possiamo ritenere che non siano adeguatamente utilizzati?

Saranno questi alcuni degli aspetti che verranno trattati nel corso del convegno: Le analisi sull’uso dei farmaci: metodi ed esperienze in Italia” e che si svolgerà in Aula Pocchiari il prossimo 15 giugno.

Scarica programma

Il Corso di ISS e FNSI sui rischi della comunicazione senza intermediari

Appuntamenti

Il Corso di ISS, FNSI e Whin sui rischi della comunicazione senza intermediari

Il GIORNALISMO AI TEMPI DELLA “disintermediazione”

ISS, Aula Bovet 26 giugno 2017

Esiste una nuova frontiera della comunicazione: quella che viene definita “disintermediazione”, una comunicazione non “protetta” dalla mediazione giornalistica che raggiunge il pubblico arrivando direttamente da canali istituzionali o attraverso i social, i blog e dai tanti vari e numerosi mezzi di cui dispone la rete.

Sarà questo il tema del Corso di formazione per giornalisti: “ Il GIORNALISMO AI TEMPI DELLA disintermediazione” in programma all’Istituto Superiore di Sanità il prossimo 26 giugno durante il quale si discuterà anche dei rischi legati all’informazione direttamente indirizzata al pubblico in un settore tanto delicato come quello della salute pubblica.

Scarica programma

Ambulatori multispecialistici e la medicina generale: nuovo modello per la prevenzione e il monitoraggio di pazienti affetti da linfoma con lunga aspettativa di vita

Appuntamenti

Sempre più pazienti sopravvivono al linfoma, un modello per migliorarne la vita

Ambulatori multispecialistici e la medicina generale: nuovo modello per la prevenzione e il monitoraggio di pazienti affetti da linfoma con lunga aspettativa di vita
ISS, Aula Pocchiari – 23 maggio 2017

Mettere a punto un modello di riferimento per attuare programmi ambulatoriali specifici e integrati di prevenzione e follow – up in grado di rispondere in maniera adeguata alle necessità sanitarie dei lungo sopravviventi ai linfomi. Un’evidenza nata dall’importantissimo traguardo raggiunto grazie al progresso nelle cure onco ematologiche che negli ultimi 20 anni ha portato ad un sensibile aumento di pazienti sopravvissuti ai linfomi.

Da qui la grande necessità di fronteggiare con percorsi specialistici integrati, gli effetti collaterali delle terapie antitumorali che prevedono follow –up personalizzati per lungo sopravviventi.

Scarica il programma.

XIX Convegno Nazionale Tabagismo e Servizio Sanitario Nazionale

Appuntamenti

 

Tutti i numeri dei fumatori italiani in un convegno per la giornata mondiale senza tabacco

XIX Convegno Nazionale Tabagismo e Servizio Sanitario Nazionale
ISS, Aula Pocchiari – 31 maggio 2017

In concomitanza con la Giornata Mondiale senza Tabacco, il Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità organizza in collaborazione con il Ministero della Salute, l’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” e la Società Italiana di Tabaccologia, il prossimo 31 maggio, il XIX Convegno Nazionale Tabagismo e Servizio Sanitario Nazionale.
Nel corso dell’evento saranno diffusi i dati del Rapporto Nazionale sul fumo in Italia e si analizzeranno anche quelli evidenziati nell’ambito delle attività svolte dal Telefono Verde Fumo che opera all’interno dell’ISS.
Oltre agli Imprescindibili approfondimenti sulle importanti tematiche proposte ogni anno, in occasione della Giornata, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, il convegno darà l’opportunità di discutere sulla messa a punto di interventi e iniziative a livello nazionale, alla luce delle concrete e reali necessità provenienti dall’utenza che si rivolge al Numero Verde contro il fumo.

Scarica il programma

La donazione di sangue e cellule staminali, il sistema italiano tra sicurezza e falsi miti

Appuntamenti

Corso di formazione per i giornalisti sul sistema trasfusionale italiano

La donazione di sangue e cellule staminali, il sistema italiano tra sicurezza e falsi miti
ISS, Aula Bovet – 31 maggio 2017

Il sangue per le trasfusioni oggi è sicuro? Che succede quando potrebbe mancare, ad esempio in caso di eventi catastrofici come i terremoti? Perchè si può donare il cordone, e cosa si può fare con le sue cellule? E’ corretto affermare che possono essere una ‘assicurazione sulla vita?
Sono alcune delle questioni a cui cercherà di rispondere il corso di formazione per giornalisti “La donazione di sangue e cellule staminali, il sistema italiano tra sicurezze e falsi miti”, in programma all’ISS il prossimo 31 maggio. Il corso, frutto dell’accordo ISS-FNSI, è organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità in memoria di Francesco Marabotto.

Scarica programma

In ISS, l’Alcohol Prevention Day nel mese della prevenzione alcologica

Appuntamenti

In ISS, l’Alcohol Prevention Day nel mese della prevenzione alcologica

Aula Pocchiari, 12 aprile 2017

I dati relativi ai danni per consumo eccessivo di alcol sono allarmanti: 3,3 milioni di decessi nel mondo ogni anno, con una preoccupante crescita di patologie e disabilità correlate all’abuso di alcol e del numero di atti di violenza e di incidenti provocati da persone in stato di ebbrezza.
Questo il tema al centro della XVI edizione dell’Alcohol Prevention Day organizzata in aula Pocchiari il prossimo 12 aprile dall’Osservatorio Nazionale Alcol dell’ISS con il contributo del Ministero della Salute e la collaborazione della Società Italiana di Alcologia, dell’Associazione Italiana Club Alcologici Territoriali e di Eurocare.

Si tratta dell’evento principale dell’intero mese di Aprile dedicato alla prevenzione alcologica.

Un appuntamento importante che consentirà di conoscere le attività che su questo fronte vedono impegnato il nostro Istituto anche a livello internazionale come quelle svolte nell’ambito della Joint Action Europea (JA) (co-finanziata dall’Unione Europea) sulla riduzione del danno alcol correlato (RARHA)  ed evidenziare inoltre l’importante ruolo che l’Italia ha assunto attraverso l’ISS nella messa a punto delle buone pratiche sulla riduzione del rischio nel consumo di alcol, finalizzate all’elaborazione di Linee Guida condivise.

Un altro grande risultato di cui si discuterà sarà quello raggiunto dall’ISS a livello nazionale, in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel contributo dato per la realizzazione di un manuale indirizzato ai policy-maker delle istituzioni centrali e locali, responsabili dello sviluppo di strategie e di piani d’intervento per ridurre il danno alcol-correlato.

Una giornata quindi che darà l’occasione di presentare gli aggiornamenti scientifici ed epidemiologici a livello nazionale e internazionale sul consumo di alcol ma anche di attivare un confronto nella messa a punto di strategie politiche e di prevenzione comuni a supporto della salute pubblica.