Centri

 

Centro Nazionale per la Salute Globale

Stefano Vella. La nostra ricerca contro le diseguaglianza in salute

Combattere le disuguaglianze di salute in Italia e nel Mondo e garantire accesso universale alle cure per le categorie più vulnerabili, marginalizzate e fragili. E’ questo il concetto intorno al quale è nato il nuovo Centro Nazionale per la Salute Globale, un’area emergente di studio, ricerca e azione, orientata al miglioramento della salute di tutta l’umanità. Le diseguaglianze di accesso alla salute e ai servizi sanitari, infatti, non riguardano soltanto le cosiddette “malattie della povertà” come AIDS, tubercolosi e malaria e le malattie neglette, ma tutte le malattie dell’uomo, molte delle quali prevenibili e curabili, poiché comuni sono gli aspetti strutturali, sociali e politici, i diritti negati, la discriminazione di genere, e le ragioni economiche alla base delle diseguaglianze, sia che si tratti di Paesi poveri sia che si tratti di Paesi ricchi.
Le attività del Centro comprendono la ricerca fondamentale, clinica e traslazionale su terapia e prevenzione delle malattie, la ricerca operazionale, che studia il “come” applicare le scoperte della biologia e della medicina a tutti coloro che ne hanno bisogno, le attività di cooperazione internazionale allo sviluppo, la ricerca sui sistemi sanitari, la collaborazione con le organizzazioni internazionali, le attività di formazione, advocacy e networking.
Il Centro collabora con le Organizzazioni delle Nazioni Unite che si occupano di salute (OMS, UNDP, WORLD BANK, UNAIDS, UNICEF, UNICHRI), con le grandi Istituzioni nazionali (Ministero della Salute, Agenas, AIFA) e internazionali, come il Global Fund, con le organizzazioni non governative, con le comunità e le associazioni di pazienti, con l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo e il Ministero Affari Esteri, con le strutture che fanno ricerca sulla Salute a livello Nazionale, Europeo e Internazionale, e con le tante competenze presenti all’interno dell’Istituto Superiore di Sanità.

Leggi il curriculum