Dai Centri e Dipartimenti

Siglato un Memorandum di intesa tra l’ISS e l’omologo coreano

Numero 03 – Maggio 2017

Genomica, oncologia, vaccini e malattie infettive sono alcune delle eccellenze su cui si svilupperà nei prossimi anni la collaborazione tra l’ISS e il Korean National Institute of Health (KNIH). Tra i due istituti è stato infatti siglato un Memorandum Of Understanding, che prevede lo scambio di conoscenze scientifiche e la mobilità dei ricercatori in ambedue i Paesi. Si tratta del primo documento siglato dal KNIH con una controparte europea, tappa di un percorso in cui l’ISS aspira ad assumere un ruolo di leader scientifico nel processo di avvicinamento tra Europa ed Estremo Oriente.
Il KNIH, nato nel 1972, si afferma nel panorama degli istituti nazionali di salute pubblica per l’alto livello di tecnologie e infrastrutture, nonché per l’efficiente gestione della biobanca nazionale, la più importante del continente asiatico. La Repubblica di Corea, meglio conosciuta come Corea del sud, ha avuto negli ultimi decenni un’imponente crescita economica e sociale tanto da divenire la 12esima potenza economica nel mondo e la quarta in Asia, dopo Cina, Giappone e India. E’ inoltre, uno dei Paesi più avanzati dal punto di vista tecnologico, grazie agli investimenti in ricerca e sviluppo che superano il 4% del PIL.