Numero 04 – Giugno 2017

1987-2017

30 anni di attività del Telefono Verde AIDS e IST – 800 861061 dell’Istituto Superiore di Sanità

Il 20 giugno 1987 nasce il Telefono Verde AIDS – 800 861061 in risposta al diffondersi dell’infezione da HIV, finalizzato a fornire a tutta la popolazione italiana un’appropriata prevenzione, supportata da un’informazione scientificamente corretta e personalizzata. Il Ministero della Salute ne affida la realizzazione e la gestione all’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Nel tempo l’ambito di intervento è stato ampliato a tutte le infezioni sessualmente trasmesse (TV AIDS e IST), che riguardano vaste fasce della popolazione e in particolare i giovani tra i 15 e i 24 anni.

Per conseguire nel miglior modo possibile l’obiettivo di diffondere efficacemente l’informazione scientifica e garantire un intervento preventivo ad hoc, i ricercatori del TV AIDS e IST hanno elaborato una metodologia specifica del counselling telefonico che nel tempo si è strutturata in un modello operativo comunicativo-relazionale implementabile in differenti contesti. Inoltre, gli esperti hanno lavorato alla messa a punto di materiale informativo, alla standardizzazione delle risposte, alla costituzione di data-base, mirati alla raccolta di informazioni utili a fornire un concreto aiuto alle persone che si rivolgono all’ISS con una richiesta di intervento informativo.

Il rigore scientifico delle risposte, la costante verifica delle fonti, la garanzia dell’anonimato e della gratuità (per l’utente) costituiscono i capisaldi dell’azione di questo Servizio innovativo, che ha rappresentato il primo telefono verde pubblico di informazione sanitaria a livello nazionale.

Il Servizio rappresenta anche un riferimento nazionale per la formazione e la supervisione di operatori di altri telefoni dedicati a differenti tematiche sanitarie. Contemporaneamente il TV AIDS e IST svolge un’attività di ricerca sui comportamenti a rischio, sulle tossicodipendenze, sul rischio di contrarre un’infezione a trasmissione sessuale nel caso di violenza di genere, sulla salute dei migranti, sulla valutazione dell’intervento di counselling telefonico, sulla qualità di vita delle persone che vivono con HIV nonché su studi di fattibilità vaccinale, utilizzando principalmente le metodologie delle scienze sociali ed epidemiologiche. L’integrazione di queste differenti attività porta nel 2007 alla costituzione dell’Unità Operativa Ricerca psico-socio-comportamentale, Comunicazione, Formazione (UO RCF), diretta da Anna Maria Luzi, di cui il TV AIDS e IST ne diventa parte integrante.

Nel biennio 2007 – 2009, con il contributo di mediatori linguistico-culturali viene attivato un intervento di counselling telefonico in ambito transculturale mirato a fornire informazioni, oltre che in italiano anche in altre sette lingue (inglese, francese, spagnolo, romeno, russo, arabo e cinese).

Alla luce della professionalità e dell’esperienza acquisita nell’attività di counselling, dal 2008 alcuni ricercatori UO RCF coordinano la ReTe AIDS, network di 18 Servizi Telefonici governativi e non, impegnati nella lotta all’HIV/AIDS/IST presenti sul territorio nazionale. Il Servizio offre, dal 2012, una consulenza in materia legale su tematiche inerenti previdenza, assistenza, discriminazione e mobbing relativamente al target delle persone con HIV. Dal 2013 l’intervento di counselling erogato dagli esperti del Telefono Verde AIDS e IST, è stato integrato da una comunicazione online per la prevenzione delle IST, nello specifico, i ricercatori dell’UO RCF hanno interagito con la popolazione generale attraverso il Sito Web Uniti contro l’AIDS , l’account Twitter @UniticontroAIDS, il Servizio Skype uniticontrolaids e il canale YouTube uniticontrolaids. Dal 2014 il Servizio è accessibile sul web tramite il contatto skype uniticontrolaids anche per coloro che non vivono in Italia.

Ancora oggi il Telefono Verde AIDS e IST è attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 13.00 alle ore 18.00, assicurando quotidianamente un intervento specialistico, sia in lingua italiana sia in lingua inglese, mirato alla prevenzione primaria e secondaria dell’infezione da HIV, dell’AIDS e delle altre IST.

In trent’anni di attività gli esperti del TV AIDS e IST hanno risposto a 2.102.622 di quesiti affrontati all’interno di 771.215 telefonate effettuate per lo più da giovani adulti (20 39 anni), di sesso maschile, che si dichiarano eterosessuali e manifestano bisogni informativi inerenti le vie di contagio dell’HIV e più in generale delle infezione trasmesse sessualmente, nonché le modalità di accesso ai Servizi di diagnosi e cura e la fruibilità dei test.

Solo nei primi 5 mesi del 2017 la media giornaliera è di 50 interventi di counselling telefonico.

In occasione dei 30 anni di attività del Servizio Nazionale di HIV/AIDS/IST Counselling Telefonico Verde AIDS e IST – 800861061, il 20 giugno 2017, dalle ore 17.30 alle ore 23.30 si svolgerà l’evento straordinario “Musica, Arte e Spettacolo” presso il Giardino dell’Istituto Superiore di Sanità, sito in Viale Regina Elena 301, Roma.

La manifestazione che prevede una contaminazione tra il mondo della scienza e quello dello spettacolo (sono in programma spazi di musica, canto, teatro e danza) vede coinvolti ricercatori e artisti, istituzioni e cittadini, al fine di veicolare un intervento di prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmesse, mirato a diverse fasce della popolazione con particolare riferimento ai giovani

Per iscrizione