Ottobre 2018

Allattamento: il nutrimento più sicuro per i bambini, anche nelle emergenze. Al via l’edizione italiana della Guida operativa curata dall’ISS

In caso di emergenza umanitaria e catastrofi naturali l’allattamento protegge la salute dei bambini nei primi 1000 giorni di vita.
Il dato è emerso nell’ambito del convegno “L’alimentazione dei bambini nei primi 1000 giorni di vita in caso di emergenze umanitarie e catastrofi naturali: l’Italia è pronta?”, organizzato con Save the Children e Unicef, in ISS lo scorso 8 ottobre.
Viene ulteriormente confermato che proteggere, promuovere e sostenere l’allattamento è fondamentale per la salute del nostro pianeta e della sua popolazione.

In un’ottica globale infatti bisogna tenere presente che i cambiamenti climatici stanno portando disastri naturali e crisi umanitarie. Vista l’inaffidabilità che spesso caratterizza le catene di approvvigionamento del latte in polvere, nonché le condizioni antigieniche che prevalgono nelle situazioni di emergenza, l’opzione più sicura resta l’allattamento materno.

In questa occasione, è stata presentata la terza edizione della “Guida operativa per il personale di primo soccorso nelle emergenze e per i direttori di progetto”, disponibile ora anche in lingua italiana. La Guida si caratterizza come documento d’indirizzo, prodotto dall’Emergency Nutrition Network, destinato ai decisori e ai coordinatori che si occupano di emergenze e di salute delle madri e dei bambini. L’edizione italiana è curata dall’Istituto Superiore di Sanità in partnership con Unicef e Save The Children.