Carlo Pini

Centro Nazionale Controllo e Valutazione dei Farmaci

Laureato in Biologia e specializzato in Patologia generale, ha svolto gran parte della sua attività nel settore della ricerca applicata in ambito immunologico, occupandosi dello sviluppo di metodi idonei alla messa in evidenza di anticorpi specifici per alcuni antigeni di rilevanza infettivologica.
Successivamente l’esperienza acquisita è stata indirizzata verso lo studio degli allergeni e delle patologie da allergia, con particolare riguardo a studi di caratterizzazione, purificazione e clonaggio di allergeni da varie fonti.
Le conoscenze acquisite lo hanno portato ad occuparsi non solo di attività di ricerca ma anche di attività di valutazione di Dossier per l’autorizzazione alla immissione in commercio di farmaci biotecnologici, attività che svolge dal 1987.
Ha assunto nel tempo la carica di Direttore del Laboratorio di Immunologia dell’Istituto Superiore di Sanità, di Direttore del Centro Nazionale per la Ricerca e la Valutazione dei Farmaci Immunobiologici (CRIVIB) sempre presso l’Istituto e dal 1 gennaio 2017 è direttore del nuovo Centro Nazionale per il Controllo e la Valutazione dei Farmaci.
Le attività svolte si sono sempre di più orientate verso il controllo analitico di prodotti biologici, a partire dagli allergeni ma anche comprendendo altri prodotti biologici quali monoclonali, proteine ricombinanti, vaccini ed emoderivati, anche in relazione alla attività di batch release svolta dall’Istituto Superiore di Sanità in qualità di Laboratorio Ufficiale per il Controllo dei Medicinali (OMCL) in Europa in seno allo European Directorate for the Quality of Medicines (EDQM) con sede a Strasburgo – Consiglio d’Europa.
A partire dal 2002, ha iniziato a svolgere anche attività di ispettore nell’ambito delle Buone Pratiche di Produzione dei farmaci ad uso umano (GMP).