Numero 04 – Giugno 2017

Rischio ricadute per paziente poco consapevole, una conferenza per capire come coinvolgerlo

Una inedita sfida in ambito di Salute Pubblica, quella del Patient Engagement ovvero del nuovo modo di concepire il paziente e di percepirsi paziente che rivoluziona il sistema di cura attraverso scelte maggiormente consapevoli e che determina anche evidenti risparmi per la spesa sanitaria.

Il Patient Engagement è dunque un paziente attore protagonista della propria storia sanitaria, è persona al centro del suo individuale percorso di salute fatto di priorità assistenziali, di valutazioni e di scelte soggettive, operate anche e soprattutto all’interno di differenti contesti di vita familiare; evidenze di cui è quanto mai opportuno tenere conto per scegliere i percorsi di prevenzione più adeguati, migliorare la scelta delle terapie, ottimizzare i costi del SSN e aumentare la risposta positiva alle cure.

Da una ricerca effettuata dal neo istituto centro di ricerca Engage MindsHub dell’Università Cattolica risulta infatti che su un campione di 1389 pazienti cronici italiani, quelli poco coinvolti nel proprio percorso di cura rischiano 10 volte di più di aggravare le loro patologie e incorrere in possibili ricadute rispetto ai pazienti con alto Engagement, manifestando in 9 casi su 10 anche sintomi ansioso-depressivi.

Un paziente consapevole è dunque un paziente che aiuta innanzitutto sé stesso ma anche la propria realtà sociale e il suo circuito di assistenza sanitaria.

Il tema è al centro della Prima Conferenza Mondiale per il Patient Engagement, organizzata in ambito clinico assistenziale per le malattie croniche a Milano il 12 e il 13 giugno.

Promossa dall’Università Cattolica e dalla Dg del Welfare della Regione Lombardia con la supervisione metodologica dell’Istituto Superiore di Sanità la Consensus Conference è l’occasione per discutere di questa nuova importantissima frontiera di Salute Pubblica con una rete multidisciplinare di esperti e di stakeolder e per definire raccomandazioni condivise nella promozione sempre più consapevole della figura del paziente protagonista.

Categories Focus