Settembre 2018

Dialogo sui vaccini di Giovanni Libero

Edizioni Altravista

Una conversazione tra amici, seduti di fronte a una birra in un locale della Capitale o a godersi il fresco sulla terrazza di casa. Questo lo scenario lungo cui si snoda, di capitolo in capitolo, un vero e proprio dialogo sui vaccini. Sì, proprio loro, i vaccini, a cui, al giorno d’oggi sembra impensabile associare la parola dialogo.

Eppure, di questo si tratta, di un dialogo tra chi spiega (un esperto dunque) e chi si interessa, ascolta, ragiona. I protagonisti sono due nonni: l’uno, l’autore del libro, è Giovanni Libero (in realtà pseudonimo di Antonio Cassone, Direttore per tanti anni del Dipartimento Malattie Infettive dell’ISS e professore di Microbiologia all’Università di Roma La Sapienza e all’Ateneo di Perugia), l’altro si chiama Maurizio e, seguendo l’eco delle tante fake news che trova in Rete, è quanto meno perplesso sulla reale necessità delle vaccinazioni a cui si deve sottoporre la nipotina Giuliana.

Non è un No-Vax (ossia non appartiene a quell’1%, anzi meno, della popolazione ideologicamente contraria ai vaccini), ma, come la maggior parte delle persone, esita. Al pari di tanti, infatti, che non percepiscono più come una minaccia le malattie di un tempo, sconfitte proprio grazie alle vaccinazioni, si chiede se i vaccini siano indispensabili, se, messi sul piatto della bilancia, vincano i rischi o i benefici.

Ed ecco allora che l’autore spiega come sono fatti i vaccini, in che modo e da cosa ci proteggono, quali i possibili effetti avversi, chi ne garantisce la sicurezza, cos’è l’immunità di gregge e molto altro. Lo fa con il linguaggio preciso e puntuale della scienza, ma al tempo stesso libero da ogni pedanteria, semplice, chiaro (corredato da tabelle riassuntive) e pacato, ben lontano dai toni aggressivi a cui la cronaca ci ha abituato. Nel tentativo non di obbligare, ma di persuadere con autentica onestà scientifica.

Il libro verrà presentato il 25 settembre alle 18.30 presso la Libreria Tomo in Via degli Etruschi 4, Roma