Numero 06 – Settembre 2017

In Europa 4 milioni di trasfusioni l’anno

In Europa ci sono ogni anno 4 milioni di trasfusioni, circa 30mila trapianti d’organo e 500mila di tessuti e cellule, dalle staminali alle valvole cardiache, a cui si aggiungono 800mila donazioni di cellule per le tecnologie di fecondazione assistita. Tutti questi trattamenti dipendono da volontari, fra cui 13 milioni di donatori di sangue e plasma e 200mila di organi e tessuti. Lo sottolinea la Commissione Ue, che ha messo in campo una serie di iniziative per la selezione dei donatori e la protezione dei riceventi a cui partecipano i centri dedicati dell’Istituto.

Il primo passo nella raccolta è il reclutamento e la selezione dei donatori, di cui deve essere garantita la dignità e il benessere. “Chiaramente – si legge in documento della Commissione – quando si fa la selezione dei donatori sono i rischi del ricevente a giocare un ruolo preminente”.

Nonostante il tema sia oggetto di diverse direttive, oltre che di raccomandazioni e linee guida, l’implementazione dei singoli Stati membri ha portato a politiche diverse sull’eleggibilità dei donatori, con la conseguenza che i tassi di sospensione e respingimento dei donatori variano grandemente tra i diversi paesi. Per questo, fra i progetti dedicati al tema, c’è Transpose (TRANSfusion and transplantation: PrOtection and SElection of donors) di cui si è appena tenuto il kick off meeting, a cui partecipa anche il Centro Nazionale Sangue. Lo scopo è fare il punto sulle pratiche correnti dei singoli paesi, e conseguentemente mettere insieme una serie di principi e linee guida per uniformare le procedure.