Numero 06 – Settembre 2017

Notte della Ricerca: l’ISS apre i laboratori ai cittadini

Come si sviluppano le cellule tumorali? Come si può invecchiare in salute? Gli oggetti che usiamo tutti giorni possono nascondere pericoli? Come funziona il nostro cervello durante il sonno? Domande affascinanti le cui risposte saranno il filo conduttore degli eventi organizzati in occasione della Notte della Ricerca, il 29 settembre, durante la quale l’Istituto Superiore di Sanità resterà aperto a tutti. Dalle 18 alle 23, infatti, si alterneranno in programma conferenze, info point, visite guidate e mostre che illustreranno l’attività dei nostri ricercatori. Un’occasione per far conoscere l’attività che l’ISS svolge sul fronte della ricerca scientifica e della tutela della salute pubblica. Ma non solo. Porte aperte anche per il Museo ISS, augurato di recente, che offre una straordinaria esperienza multisensoriale che sorprenderà i visitatori di ogni età. Dal benvenuto offerto dagli avatar di importanti premi Nobel che hanno lavorato presso l’ISS a giochi interattivi, agli effetti cinematografici proposti per la presentazione della campagna antimalarica del secolo scorso. La visita renderà fruibili contenuti scientifici di grande interesse e attualità per aumentare la consapevolezza dell’importanza della ricerca scientifica e dei suoi risultati per la salute pubblica. Le visite, solo su prenotazione, avranno la durata di circa 1 ora e saranno effettuate per gruppi di 20 persone. La Notte Europea dei Ricercatori è un progetto promosso dalla Commissione Europea e coordinato da Frascati Scienza, capofila di una rete di ricercatori, università e istituti di ricerca italiani. Sono tantissimi gli argomenti che vivacizzano l’edizione di quest’anno. Dal tema caldo dei vaccini, all’importanza delle tecnologie innovative. Dalla sperimentazione clinica alla tutela dell’ambiente. Dalla tutela del consumatore dal punto di vista alimentare alla tutela dai contaminanti chimici.  Le mostre si possono visitare dalle ore 18 nelle aule Marotta e Bovet dell’ISS e nell’anti aula Pocchiari. Le visite guidate, a gruppi massimo di 20 persone, e le conferenze, invece, devono essere prenotate e inizieranno alle 19.

Scarica Programma