Valter Malorni

Centro di Riferimento Medicina di Genere

Laureato in Scienze Biologiche presso l’Università di Roma “La Sapienza” nel 1976 con il premio Nobel Daniel Bovet.
Ha successivamente svolto attività di ricerca presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’Istituto Regina Elena per lo studio e la cura dei tumori e come visiting scientist presso l’NIH (Friederick, Maryland, USA).
Dal 1985 è nei ruoli dell’Istituto Superiore di Sanità prima nel Laboratorio di Ultrastrutture di Roma, dove dal 1988 ha diretto il reparto di Patologia subcellulare.
Dal 1998 è Dirigente di Ricerca e dal 2003 è Direttore del Reparto Invecchiamento e Medicina di Genere presso il Dipartimento del Farmaco.
Professore di prima fascia in Patologia Generale è stato tutor o opponent per oltre 30 tesi di Laurea e di dottorato ed è stato docente in Corsi presso l’Università di Modena, de L’Aquila, dell’Università de l’Avana (Cuba) e San Paolo.
E’ Consulente o membro di Istituti di Ricerca quali l’ IRCCS San Raffaele Pisana (Roma), il Centro per Metabolomica presso l’IRCCS San Gallicano (Roma) e dell’Istituto europeo di ricerca per la Patologia Cellulare (ERI-ICP) di Parigi.
E’membro di Comitati Istituzionali per attività regolatoria, di Comitati di garanzia, e referee per rapporti col parlamento.
E’ referee abituale per più di 40 riviste internazionali e per progetti del Ministero della Salute, del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Agenzia Spaziale Italiana (Agenzia Spaziale Italiana, ASI), Ministero dell’Università (MIUR, ANVUR) e per numerose organizzazioni no-profit e fondazioni (ad esempio AISM per lo studio della sclerosi multipla, Fondazione Peretti etc) e per i progetti della Comunità europea, per gli Stati Uniti/Israele binational Science Foundation (BSF), per alcune altre agenzie europee (in Belgio, Austria, Germania, Francia).
E’ responsabile di numerosi Progetti di ricerca o di unità operative all’interno dei Progetti del CNR, MIUR, associazione italiana per la ricerca sul cancro (AIRC), Ministero della Salute, Comunità europea, NIH e Telethon.
E’ autore di oltre 320 pubblicazioni in PubMed, di cui circa 70 sulla Medicina di Genere.
E’ responsabile di Corsi di formazione e Master sulla Medicina di Genere, della NewsLetter nazionale sulla MdG ed è membro dell’Editorial Board delle riviste del settore.